USA on the road: spese & consigli

Tunnel Rock, Sequoia, agosto 2012

Tunnel Rock, Sequoia, agosto 2012

Un viaggio desiderato, sognato, ricercato per anni e finalmente realizzato assieme a mio marito Paolo e ai nostri amici Francesco e Daniel. Da Los Angelese a San Francisco, passando per Flagstaff e Las Vegas, visitando Grand Canyon, Petrified Forest, Monument Valley, Bryce Canyon, Zion, Death Valley, Sequoia e Yosemite. Posti meravigliosi, da togliere il respiro… In 4 è il numero ideale, si dividono spese e fatiche ma soprattutto l’incanto della natura. Ho passato molti mesi a leggere e studiare il percorso migliore, alla fine abbiamo fatto 6000Km ma tutto quello che abbiamo visto ci ha ripagato della fatica fatta.

Spese:

  • volo: 1000 euro a testa compresa assicurazione sanitaria (estremamente consigliata negli States), prenotato con agenzia.
  • auto: 540 euro per 10 giorni
  • alberghi: motel 6 in media 45-50 dollari in 4, esclusi ovviamente gli alberghi a Las Vegas.
  • Pass dei parchi che si paga 80 dollari a macchina, validità annuale e permette l’ingresso a tutti i parchi nazionali (no Monumet Valley perchè dei Navajo)
  • Noi non abbiamo fatto molti pasti in ristoranti, causa il fatto che alle 20 chiudono per cui la maggior parte delle volte siamo finiti in Fast Food, con un costo di cira 15 dollari mangiando ottimi hamburger o bistecche. Le colazioni sono molto abbondanti e costano sui 15-20 dollari (è un pasto completo però).
  • in totale abbiamo speso 2000 euro a testa, dividendo le spese in 4

Consigli:

  • Primo scalo negli States deve essere di almeno 3 ore: le formalità doganali sono lunghe anche se si è solo in transito;
  • Ristoranti/Steack House: Ben Huggers a Flagstaff, Cowboy Club a Sedona, Hooters e Carney’s a Los Angeles, e infine il Pier 39 offre molti ristorantini dove mangiare una gustosa clam chowder  (zuppa di gamberi o di vongole).
  • motel 6 a Los Angeles, Flagstaff, Visalia; Travelodge Zion, Monarch Hotel a San Francisco, Ceasar Palace e Venetian a Las Vegas.
  • Credo sia meglio soggiornare fuori San Francisco e visitare la città in giornata. Zone come Berkley, Sausalito, o altre lungo la costa sono favolose mentre la città di San Francisco risente dei numerosi senzatetto presenti in strada.
  • Assolutamente da non perdere gli Universal Studios a L.A.
  • Consultate sempre il visitor center all’ingresso di ogni parco perchè vi consigliano il percorso adatto ai vostri tempi ed esigenze;

Lascia un commento


9 + = diciassette