Un assaggio di…Florida!

Miami South Beach, giugno 2015

Miami South Beach, giugno 2015

Racconto pubblicato anche su turistipercaso.it!!!

RIASSUNTO COSTI:

  • Volo aereo con Delta: 624 euro per persona
  • Assicurazione sanitaria con massimale illimitato: 90 euro per persona
  • Noleggio auto 7 gg: 289 compresa assicurazione extra
  • Alberghi: 683 euro in due per 10 notti

1°giorno: arrivo ore 16 a Miami, dove sbrighiamo i vari controlli per l’ingresso negli USA e ritiriamo l’auto già noleggiata in Italia. Partenza in direzione Fort Pierce, Rodeway Inn Fort Pierce (50 dollari circa per due persone), semplice tappa che ci permette di avvicinarci a Orlando.

2°giorno: lasciamo Fort Pierce per dirigerci al Kennedy Space Center, dopo una sosta per la colazione a Cocoa Beach, spiaggia famosa per i surfisti  ma che si rivela essere una splendida distesa di sabbia bianca con attorno simpatiche casette colorate. Il centro spaziale (ingresso 50 dollari, audioguida 6) è davvero molto interessante. Il bus ti permette di vedere la rampa di lancio, il crawler (enorme sistema di trasporto dei razzi) e il palazzo della nasa; inoltre, visto che il centro si trova nel bel mezzo di un parco, è possibile vedere anche alcuni alligatori! Il bus ti lascia nel centro Apollo/saturno V dove, al termine di una presentazione alquanto emozionante e molto patriottica sulla storia dell’aereonautica americana, è possibile osservare da vicino un modello a grandezza naturale di razzo lunare con tutte le spiegazioni delle singole parti. C’è un ulteriore sala di proiezioni che ti fa rivivere lo sbarco sulla luna con l’Apollo. Rientriamo con il bus nel centro del parco per dirigerci al simulatore di lancio dove troviamo moltissime attività scientifiche da provare, diverse curiosità sulle abitudini degli astronauti (da come mangiano a come vanno in bagno!!) e un modello  a grandezza naturale dello shuttle Atlantis. E’ possibile salire su un simulatore di lancio davvero fantastico, con una splendida presentazione su cosa succede durante tutte le fasi del lancio. È possibile poi vedere i vari razzi utilizzati nel corso della storia della NASA. Al termine della visita ci dirigiamo verso Orlando, in particolare verso i mitici Mall per un po’ di sano shopping e cena da Hooters ( Knights Inn Maingate, due notti 70 dollari per due persone).

Disneyworld, giugno 2015

Disneyworld, giugno 2015

3°giorno: Disney World! Chiediamo i ticket per i parchi (Disney + Legoland) al box presente nella reception che però non può venderci i biglietti ma solo delle offerte per esse se accettiamo di dedicare due ore a delle persone che cercheranno di vederci qualcosa…accettiamo un po’ increduli e dopo quasi due ore di tour con un signore che vuole vederci una multiproprietà, otteniamo (senza comprare nulla) uno sconto di 150 dollari sui 4 biglietti (110 dollari Disney- Magic Kingdom e75 Legoland, prezzo intero). Il tour pubblicitario ci ha fatto anche scoprire una zona incantevole e esclusiva come Kissimmee. Partiamo verso Magic Kingdom… perfino la strada porta il suo nome! Arriviamo in battello, entriamo e subito recuperiamo la spilla: 1°Visit! La Main Street è bellissima, ad accoglierci subito una carrozza di ballerini e cantanti! Purtroppo il sole cocente e l’umidità assurda, caratteristica della Florida, tendono a mettere a dura prova la volontà di visitare il parco. Le lunghe file si evitano grazie al pass che si ottiene scaricando l’applicazione di Disney World o in alcuni punti all’interno del parco, e ti permette di accedere a 3 attrazioni ad un orario prestabilito. Quando vengono fatte tutte le attrazioni prenotate, è possibile ricercarne altre 3! Per usufruire di almeno 6 prenotazioni è necessario secondo me comprare il biglietto dall’Italia ed accedere subito all’app, cosi da poter ottenere i pass nelle prime ore del mattino e usufruire degli altri 3 al pomeriggio dato che è impossibile prenotare il giorno stesso 3 attrazioni in tempi ravvicinati e nella prima parte della giornata perché troverete già tutto occupato! Noi abbiamo fatto: W.D.W Railroad, il treno che fa il giro del parco, l’isola di Tom Sawyer, La Sirenetta, la casa sull’albero, Splash Mountain, Big Thounder Mountain Railroad (montagne russe), Casa dei fantasmi, Space Mountain (montagne russe al buio). Il parco è decisamente per bambini ma se avete una passione per i classici Disney è da vedere almeno una volta! La delusione enorme riguarda i personaggi Disney che non si incontrano mai se non nella main street ma visto le code, o inseguivo le principesse o mi divertivo sulle giostre! Lo spettacolo finale con fuochi d’artificio e proiezioni sul castello vale il costo del biglietto… un’emozione unica che ti fa rivivere tutti i cartoni animati Disney. Usciamo dal parco all’una di notte decisamente provati dalla giornata.

4°giorno: dopo un tamponamento (non siamo fortunati con le auto a noleggio!)…Legoland! Per mio marito un sogno che diventa realtà, io meno entusiasta ma dopo pochi metri eccomi sulla giostra dei cavalli di Lego! Attrazioni per tutte le età, dal mondo Chima e la sua lotta con pistole ad acqua, al Jurassic World con le sue montagne russe al brainstorming per costruire l’auto lego dei sogni! Per poi finire catapultati fra New York, San Francisco e Las Vegas in miniatura! Le città degli Stati Uniti ricostruite con i mitici mattoncini in ogni singolo dettaglio: lo shuttle che decolla, gli sposi a Las Vegas, la famiglia Obama a Washington, la spiaggia di Miami Beach, il lungo ponte per Key West. Dopo un po’ di shopping… lasciamo a malincuore il parco, direzione St. Petersburg! Ci sistemiamo nel motel La Quinta Inn Tampa Bay (61 dollari la doppia una notte) per poi dirigerci verso il centro di questa città che si sviluppa attorno al porto. Bel centro per una passeggiata e per cenare in posti carini e raffinati.

5°giorno: Dopo una super colazione a La Quinta, partiamo verso le spiaggie! Breve sosta a St Pete Beach, ci dirigiamo subito verso sud per goderci la giornata al mare, anche se questa costa meriterebbe una visita approfondita.

Siesta Beach

Siesta Beach

Raggiungiamo Siesta Beach e subito ci innamoriamo:  spiaggia di quarzo finissima e bianchissima, molto organizzata ( noleggio ombrelloni, zona griglia e tavoli libera, parcheggio libero). Trascorriamo una mattinata piacevole fra bagni e relax fino all’arrivo della pioggia per cui decidiamo di proseguire verso sud per raggiungere la nostra meta per la notte: Fort Myers Beach (Tahitian Inn, 61 dollari camera doppia per una notte). Paese molto carino, tutto colorato con una spiaggia bianchissima e un molo davvero particolare. Decidiamo di cenare in un ristorante sulla spiaggia, il Pierside Grill, con un ottimo panino con il granchio (tipico della Florida) accompagnato da due cocktail (prezzo totale 50 dollari in due con la mancia!).

6°giorno: direzione Islamorada (Key Island) con una splendida sosta a Naples, cittadina sul mare, con case da sogno e meravigliosi golf club, sulla cui spiaggia depongono le uova le tartarughe! Riprendiamo il nostro viaggio attraverso il Tamarian Trail (consigliato perché attraversa il parco) con breve sosta a Everglades Park (ingresso sud) dove aguzziamo subito la vista alla ricerca degli alligatori!

Everglades, giugno 2015

Everglades, giugno 2015

Dopo un tenero incontro con una tartaruga lungo la strada, facciamo una passeggiata lungo il Long Pine Key Trail dove incontriamo due alligatori, numerose tartarughe e vari uccelli. Proseguiamo lungo la strada per sistemarci nel nostro motel (Conch On Inn, 111 dollari camera doppia due notti) e dirigerci verso Key West. Key West ci appare subito meta di persone a dir poco pittoresche! Passeggiamo per un paio di ore, osserviamo il tramonto e i vari artisti di strada che lo circondano e torniamo in motel.

7°giorno: la deliziosa proprietaria del motel ci fornisce preziose informazioni (e sconti) sui migliori ristoranti della zona, decidiamo di ascoltarla e di fare colazione al Robbie’s, caratterizzato dalla presenza di pesci giganteschi (tarpon) a cui si può dare da mangiare. La colazione è ottima e non molto costosa (26 dollari in due), appena fuori dal bar c’è un mercatino e la zona dove prenotare lo snorkeling. Visto il temporale della sera prima non è stato possibile fare snorkeling e quindi ci spostiamo alla ricerca di una spiaggia dove stare in relax. Seguiamo anche in questo caso i consigli della proprietaria del motel che ci ha fornito un pass gratuito per una spiaggia privata che si è rivelata essere davvero incantevole e poco frequentata. La sera (sempre su consiglio della mitica Cindy!) ceniamo a Hog Heaven, posto davvero mitico con una splendida terrazza sull’oceano dove ci sistemano per la cena: calamari fritti, insalatona con seppie, mega hamburger e la tipica torta al limone (prezzo totale: 47 dollari in due)!

Miami South BEach, agosto 2015

Miami South Beach, giugno 2015

8°giorno: direzione Miami South Beach! Salutiamo le Key Islands con dispiacere ma subito ci rallegriamo all’idea di Miami (Hotel Astor 330 dollari 3 notti camera doppia, niente di eccezionale ma sei davvero a due minuti dalla Ocean Drive)! Lo skyline di Miami è davvero bello, per non parlare dei ponti che ti portano a South Beach! È giunta l’ora di lasciare la macchina e quindi decidiamo di salire su un “Hop on, hop off” (38 dollari a testa) per capire subito come è fatta questa città. Scendiamo a Little Havana ma dato il caldo pazzesco non riusciamo a bere neanche un moijto… caratteristica e piena di vita, questa zona di Miami è diventata “rifugio” di molti immigrati, non solo cubani. Seconda tappa a Coral Gables per fare un giretto nei negozi, anche se il caldo tremendo cerca di inibire qualsiasi attività umana! Ritorniamo a South Beach per la cena che ovviamente non può non essere fatta sulla Ocean Drive. Sabato sera su questa strada puoi vedere davvero di tutto: dalle donne alle macchine tutto è esagerato! Ceniamo a Cleverlander, un ottimo hamburger per me e un gelato fritto gigante con fragole, banane, marshmellow, brownies e burro d’arachidi per Paolo (50 dollari). Facciamo un po’ di “vasche” lungo la Ocean osservando increduli la quantità di cocktail presente sui vari tavoli a prezzi assurdi (30 dollari un moijto da litro!!!). Tutto è davvero affascinante ma l’alzataccia si fa sentire e rientriamo in albergo.

9°giorno: visto il cielo nuvoloso (per fortuna dato il caldo pazzesco) decidiamo di dedicarci allo shopping sulla Lincoln Road. Pomeriggio dedicato al relax in spiaggia e serata sulla Ocean!

10°giorno: Giornata in spiaggia con pranzo al sacco. La sera invece ci concediamo un mega cocktail con cena sulla Ocean Drive!

Ocean Drive, Miami Beach, giugno 2015

Ocean Drive, Miami Beach, giugno 2015

11°giorno: ultime foto sulla spiaggia per il saluto a questa mitica città.

 

Read 160 comments

  1. Submit a report and let others know they aren’t alone. Audience Geography. Where are girlsgogames.com visitors located? Makeover Games GirlsGoGames.com Dinosaur game, also known as T-Rex game, is a “no internet game” in Google Chrome. Copyright © 2012—2021 Sur.ly Do you prefer to use your e-mail? Wij begrijpen dat het belangrijk is dat minderjarigen op een veilige manier gebruik maken van het internet. We beschouwen het ook als onze verantwoordelijkheid om de website kindvriendelijk te maken en inhoud te tonen die bij jouw leeftijdsgroep past. Als je aangeeft dat je nog geen 18 jaar of ouder bent, zal je daarom automatisch geen advertenties te zien krijgen die bedoeld zijn voor een oudere doelgroep.
    https://prueba.icevce.com/community/profile/roxannaparamore/
    The car parking game has a multiplayer gaming mode and therefore, you need a working internet connection at all times to play the game. The game is always full of online players who want to challenge you, work with you and trade with you. This wholesome community of online players means that you are never short on company and you can enjoy various features of the game more freely as well. 2 hours ago Download Car Parking Multiplayer MOD APK Car Parking Multiplayer – classic car Parking simulator with multiplayer mode. Like all representatives of the genre, this game offers the players to demonstrate their skills of driving a car, as well as the ability to correctly and without incident to Park the car.

Lascia un commento


7 + = quindici