Giappone (parte 1)

Voli: acquistati dal sito Alitalia, 1500 euro in tre, Venezia-FCO- Narita. Ci siamo trovati benissimo, aereo non proprio nuovissimo ma il personale sia a terra che a bordo è stato fantastico.
JRP: ordinati attraverso il sito Marco Togni che si appoggia a HIS viaggi, servizio rapido e il costo è inferiore ad altri siti valutati.
Pocket Wi-Fi: molto utile perché ti permette di avere sempre a disposizione una connessione e quindi di valutare mezzi di trasporto e strade su google maps, ordinato sempre su sito di Togni, 89 euro 18 gg, trovato direttamente in albergo al momento del check in. E’ importante, come per i bagagli, sapere se l’albergo accetta le spedizioni e che non abbia il self check-in!
Treni: il sito Hyperdia dei trasporti è complesso, Google maps invece ti suggerisce vari percorsi, più rapidi, non serve sapere il nome della stazione più vicina o quella che ti permette di effettuare meno cambi. Su hyperdia devi digitare il nome della stazione, quindi non è detto che da quella stazione parta il treno più rapido per una determinata destinazione.
Inglese: è vero che non lo sanno ( a parte i volontari pensionati “may I help you” in stazione ) ma sono così gentili che in qualche modo si fanno capire!!!
Spedizione bagagli Takkyubin: utilissimo per un on the road con il treno. E’ possibile effettuare la spedizione  in ogni 7 eleven o altri konbini, (costo: circa 20 euro per trunky + valigia ). In genere gli alberghi custodiscono i bagagli senza problemi e senza sovraprezzo, ma contattateli prima!

Il nostro viaggio, interamente costruito e realizzato da me, ha previsto: 2 notti a Tokyo- 4 notti a Kyoto ( con escursione a Nara)- 1 notte a Miyajima (con sosta a Hiroshima)- 1 notte a Osaka- 9 notti a Tokyo (con escursioni a Kamakura e alla Pagoda Chureito)

Continua a leggere